Corso Direttori di Gara – Pinerolo – 24 febbraio 2018

Anche grazie alla sempre maggiore diffusione delle attività sportive, sia in campo nazionale sia in campo regionale e territoriale, già da qualche tempo si stava parlando di effettuare dei corsi di formazione per Direttori di Gara e Commissari di Percorso. Non essendo abilitato il Vespa Club d’Italia ad effettuare queste formazioni ed a formare degli elenchi, l’affiancamento a MOTOASI, tramite la convenzione che ormai si effettua da sei anni ha potuto finalmente far partire anche questo progetto.
Questa prima giornata di formazione si è svolta nella sede del Vespa Club Pinerolo sabato 24 febbraio scorso alla presenza del Presidente di MOTOASI Ivo Valenza e del responsabile del settore Vespa Marco Zangrilli. Il Presidente Ivo Valenza è stato relatore della parte generica del corso svoltasi nella mattinata. Il Presidente ha soprattutto ribadito le non mai negate responsabilità dell’organizzatore di qualsiasi manifestazione, sia essa sportiva, turistica o semplicemente sociale. Questo non vuol dire certo che non dobbiamo fare nulla, ma semplicemente vuol dire che dobbiamo organizzare le nostre manifestazioni in sicurezza, nel rispetto delle leggi vigenti, osservando i regolamenti delle specialità e cautelandoci con le dovute forme assicurative sia per gli organizzatori che per i partecipanti.
Il Direttore di Gara è la figura chiave per il buon funzionamento della manifestazione, egli dovrà controllare che tutto sia a posto, dai permessi alle attrezzature, dalla regolarità dei tracciati alle possibilità di soccorso se dovessero rendersi necessarie. Il Direttore di Gara deve essere una figura super partes, un arbitro che non parteggia per nessuno ma che vuole che le cose seguano il giusto corso, il responsabile supremo della manifestazione, a lui spettano tutte le decisioni finali, sentiti eventualmente i Commissari di percorso, i piloti ed eventualmente gli organizzatori. Il Direttore di Gara, se subisce delle mancanze di rispetto o se qualche pilota si rende autore di scorrettezze può anche comminare delle sanzioni che vanno dal semplice ammonimento fino ad arrivare alla squalifica.
Dopo la mattinata generica relativa a compiti e responsabilità, nel pomeriggio i relatori sono stati il Direttore Sportivo del Vespa Club d’Italia Leonardo Pilati, coadiuvato in questo compito da Benito Signori per la Gimkana e da Davide Ciconte per la Regolarità ed il Direttore Turistico del Vespa Club d’Italia Stefano Crociani. Per la parte sportiva Pilati ha esposto i regolamenti sia della Gimkana che della Regolarità nelle loro varie forme ribadendo le parti più salienti che riguardano soprattutto la sicurezza dei percorsi di entrambe le specialità. In particolare sugli ostacoli che si possono trovare nelle Gimkane e sulle medie di percorrenza per quel che riguarda la Regolarità. Molte domande sono state fatte e quindi molti dubbi sono stati risolti, uno per tutti il problema dei soccorsi nella Regolarità, manifestazioni itineranti, per cui difficilmente un’ambulanza da sola potrebbe risolvere tali problemi. In questo caso il fornire a tutti i piloti un piccolo vademecum con i vari numeri di telefono del Direttore di Gara, dell’organizzazione e dei soccorsi può ritenersi soddisfacente per intervenire nel minor tempo possibile a soccorrere eventuali incidenti.
Per la parte turistica, Crociani ha ribadito alcune regole del nuovo corso dei regolamenti turistici appena varati e che saranno messi alla prova appena iniziano le manifestazioni, per quel che riguarda le classifiche turistiche per le oltre 45 manifestazioni che fanno parte del nuovo Campionato Turistico 2018, esse saranno gestite tramite il portale del Vespa Club d’Italia. Naturalmente tutto è da far partire e da collaudare, per questo si chiede la disponibilità di organizzatori e partecipanti affinche tutto possa svolgersi secondo i canoni previsti.
Se nel caso di manifestazioni sportive la figura del Direttore di Gara è ben chiara e definita, per quel che riguarda il turismo la cosa è ancora da definire completamente, il Presidente del Club organizzatore del raduno risulta essere il responsabile della manifestazione e la collaborazione di ASIMOTO è comunque importante anche in questo caso soprattutto per l’assistenza assicurativa RC manifestazioni, decisamente a basso costo.
A conclusione della giornata che ha visto la partecipazione di una quarantina di tesserati sono stati distribuiti i diplomi di partecipazione e saranno poi inviati ai partecipanti che lo desiderano i cartellini di Direttore di Gara, essi saranno inoltre iscritti, per le specialità vespistiche, nell’albo Direttori di Gara di ASIMOTO.

Un pensiero riguardo “Corso Direttori di Gara – Pinerolo – 24 febbraio 2018

  • 2 marzo 2018 in 19:12
    Permalink

    Questa cosa mi piace molto bravi!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.