06-06/05/2018 – Raduno a partecipazione estera a Marsala (TP)

Nelle giornate di sole del 5 e 6 maggio si è tenuto il X raduno del Vespa Club Marsala, valido per il campionato turistico del VCI. La manifestazione si è svolta in due giorni ed ha permesso ai circa 400 partecipanti che sono arrivati da ogni parte d’Italia, Francia e Svizzera, di godere delle bellezze paesaggistiche e delle tipicità gastronomiche con la visita al glorioso monumento per lo sbarco dei celebri mille garibaldini, continuando a piedi per le vie caratteristiche di Marsala, per arrivare a ristorarsi con una tipica ed altrettanto gustosa granita con brioche, a cui facevano sottofondo i profumi del centro e la vista del Duomo cittadino. Saliti in sella per le vie del centro, abbiamo conosciuto ed apprezzato i numerosi prodotti locali, con la visita alla maestosa cantina Florio, nata nel 1833 che si fregia sull’etichetta del suo famoso Marsala, del suo passato da fornitore delle Reali Case Savoia, Belgio, Baviera e Romania. Un’enorme cantina storica, in cui le bottiglie di Marsala del 1939 e le botti di legno che contengono liquore più recente componevano lo sfondo ai vari assaggi lungo il percorso: formaggio prima e gli immancabili cannoli dopo, accompagnati da un delicato Marsala dolce. Dopo il pranzo in un caseificio a base di formaggio fresco, è ormai pomeriggio inoltrato e, in sella alle nostre Vespa, si è potuto godere di un meraviglioso paesaggio costiero arrivando, con il calar del sole, ad una terrazza affacciata sulle saline marsalesi dove abbiamo goduto di un aperitivo in compagnia, incantati di fronte al panorama mozzafiato che si presentava ai nostri occhi.
La domenica, dopo le iscrizioni e la colazione, con in sottofondo le canzoni di Vasco Rossi, si è partiti per le vie del paese alla volta del museo Archeologico Regionale della Nave Punica – Baglio Anselmi seguita da un rilassante aperitivo su terrazza affacciata sul mare. Il pranzo si è svolto in un’elegante ristorante ove si sono svolte le premiazioni del Campionato Turistico. Da segnalare l’entusiasmante partecipazione femminile, che ha visto in testa alla classifica Elisabetta Pedratti del VC Rho, a seguire Puorro Maria del VC Leoni Rossi e terza la giovanissima (appena 22 anni) Chiara Costa in sella al suo px con “pance” floreali del VC Caltanissetta. Il podio dei VC più distanti é tutto piemontese, con il VC Venaria primo, secondo VC Pinerolo e VC Torino al gradino più basso. Il Campionato nazionale Vespa Club d’Italia ha visto nuovamente vincitore della tappa il VC Venaria, seguito dal VC Roccalumera, VC Genova terzo, Vc Siracusa e Vc Messina chiudo i primi 5 posti.
Sono state premiate anche n. 3 vespa conservate divise per periodo (faro basso del 53 per gli ani 50, vbb per gli anni 60 e rally per gli anni 70) selezionate tra le tante, da una commissione preseduta dall’occhio esperto del consigliere del Registro Storico Vespa Silvano Belelli.
Un sentito ringraziamento ai referenti della regione Liguria Corrado Nicora e dell’Umbria Gilberto Pellegrini: il loro supporto è stato utile per controllare e registrare rapidamente i tesserati per la partecipazione al campionato. Durante la registrazione si sono riscontrate pochissime problematiche in virtù delle numerose preiscrizioni ed alla correttezza delle registrazioni tessere effettuate in precedenza dai vari Vespa Club: a tal proposito desidero ringraziare i presidenti per l’ottimo lavoro di assegnazione tessera e preiscrizioni. Valore aggiunto é stata la pratica e ben organizzata postazione messa a disposizione dal VC Marsala per la verifica dei partecipanti.
Un ringraziamento particolare a Antonino De Pasquale, Presidente del VC Marsala ed a tutto il VC per la compagnia, l’ottima organizzazione e l’ entusiasmo con cui ci hanno fatto trascorrere questi bellissimi giorni in terra siciliana!
A presto in vespa

Frederik Rosso