6° Prova Coppa Italia Gimkana – Biella, 3 giugno 2018

Traspariva da tutte le componenti la volontà di fare del sano agonismo, di fare spettacolo, di fare tutto nel migliore dei modi, insomma, la massima espressione dello sport in Vespa condito dalla passione che non deve mancare se vuoi essere al top. Inno nazionale con arrivo della bandiera, fumogeni tricolori e stelle filanti alla premiazione sono stati i valori aggiunti alla manifestazione di Coppa Italia di Gimkana che si è svolta a Biella domenica 3 giugno, oltre che i colori delle sagome Vespa a fare da contorno al percorso, a mo’ di transenne. Tutto ciò è stato predisposto dal Vespa Club locale con il Presidente Piermario Garbino e dalla grande passione di Claudio Forno che assieme ai suoi collaboratori ha sicuramente lavorato moltissimo per predisporre il tutto secondo uno schema già collaudato l’anno scorso ma rovinato in parte dalla pioggia. Stavolta il tempo è stato ottimo, con un caldissimo sole ormai estivo che ha tenuto a bada le nuvole che quest’anno fino ad ora l’hanno fatta da padrone con oltre 20 giorni di pioggia nel mese di maggio in tante regioni del nord.
Forse non tutti sanno che Biella può essere a ragion veduta chiamata la città mamma della Vespa, il primo prototipo, comunque funzionante, è nato, anche se da mano d’opera toscana, proprio in quella città nella quale era stata trasferita la fabbrica per cause di guerra. Non a caso, quindi, a Biella abbiamo trovato sempre tanta passione e tanta voglia di fare, proprio come una mamma fa per i propri figli.
Scorrendo le classifiche troviamo al primo posto nella classifica assoluta Stefano Miani, abituato a performance decisamente superiori a tutti, secondo posto forse a sorpresa per Fabrizio Donini che vince la Under 18 e terzo per Claudio Forno che risulta il migliore della Promo.
Fabrizio Donini del San Mauro Pascoli domina la sua categoria Under 18 con quasi cinque secondi di vantaggio sul secondo classificato Federico Pascucci del Todi, finito con lo stesso tempo del nisseno Simone Ventura accreditato però di un discusso piede a terra.
Nella Promo dopo l’ottimo Claudio Forno che giocava in casa si classifica Stefano Donini del San Mauro Pascoli vincitore della prima manche e terzo posto per Stefano Salaroli del Castelfranco Emilia, unico dei tre che ha potuto sfruttare entrambe le manche mentre gli altri due a causa di eccessivi errori se ne sono giocata una a testa.
Categoria PX sempre più azzurra e gialla con Stefano Giorgi che dopo l’errore nella prima manche di Castelfranco Emilia è apparso in questa occasione molto concentrato ed il risultato si è visto, due ottimi tempi e due vittorie di manche, il solo Fabrizio Oliosi ha saputo competere nella seconda manche con meno di un secondo di distacco, terzo Leonardo Pilati ma con tempi decisamente superiori in entrambe le manche.
Nelle Squadre primo posto per Castelfranco Emilia, secondo per San Mauro Pascoli e terzo per Sirmione, ora, dopo meno di una settimana tutti a Forlì per la classica Festa del Mutor e la gimkana sullo sterrato.