6° Prova Campionato Rievocazioni Storiche – Viterbo, 19 maggio 2019

Non ci sono dubbi che la vera protagonista di questa prima parte del Campionato Rievocazioni Storiche è stata la pioggia. Anche la sesta tappa, infatti, quella di Viterbo, si è  svolta sotto una pioggia costante e scrosciante.
Il maltempo, tuttavia, non ha scoraggiato i circa 50 partecipanti che, in tenuta “anfibia” hanno percorso i 55 km del “16° Motogiro della Tuscia”.
Tuscia era la denominazione attribuita all’Etruria dopo la fine del dominio etrusco, il nome indicava in origine un territorio assai vasto che comprendeva l’attuale Umbria, il Lazio e parte della Toscana. Ed è proprio nel cuore della “Tuscia romana” che il Vespa Club Viterbo, con alla guida il Presidente Domenico Palazzetti, forte della pluridecennale esperienza nella Regolarità vespistica e non solo, ha ideato un percorso paesaggisticamente bello e divertente, suddiviso in due parti: il primo ha interessato il giro del lago Vico, mentre il secondo l’attraversamento di centri storici importanti quali Carmagnola  Fabrica di Roma e Caprarola.
Alla fine, nonostante le avverse condizioni climatiche, tutto è andato per il meglio, nessun incidente e tutti i partecipanti sono giunti all’arrivo con un bel sorriso stampato sul viso.
La classifica assoluta ha visto prevalere, a conferma dell’alto livello tecnico raggiunto, tre farobassisti Vitrioli, Moneta e Marinelli che si aggiudicano anche la categoria dedicata. Nella categoria “Storica” podio per Carboni, Saveri e Montemari. Nella “Vintage”i migliori sono stati Bonanno, Sansavini e Mahmoud. La “Expert” se la aggiudica Torreggiani davanti a Valeri e Di Clementi. Reggio Calabria ottiene il primo posto nella categoria” Squadre” seguito da Viterbo e Roma.
La manifestazione, valevole anche come 5° prova del Campionato Umbro/Laziale di Regolarità, ha visto vincitrici nella categorie “Squadre” Viterbo, Roma ed Aprilia, nella “Assoluta Piloti” terzo piazzamento per Sansavini, secondo per Di Clementi e podio più alto per Valeri Moreno del Vespa Club Viterbo che si aggiudica anche il trofeo dedicato al 3° Memorial Roberto Celestini .

Vitrioli Vincenzo