7° Prova Coppa Italia Gimkana – Fiume Veneto, 22 giugno 2019

Pioggia, sole, pioggia, possiamo riassumere così la giornata di sabato 22 giugno, quando la coppa Italia di Gimkana fa tappa nel profondo Nord Est, Fiume Veneto, paese alle porte di Pordenone situato in una piana fra i fiumi Tagliamento e Livenza che deve il suo nome al fatto che il paese è percorso da un corso d’acqua che si chiama proprio Fiume.

Appuntamento al quartiere 1 maggio, dove appunto la pioggia ha vanificato tutto il lavoro mattutino dei vespisti padroni di casa che avevano già ben preparato il tracciato per la gara. A circa un’ora dall’orario previsto per il via esce un timido sole, che dà speranza e nuova forza agli organizzatori guidati da Massimo Sist che in breve tempo asciugano e tracciano nuovamente il percorso. Tracciato veloce su fondo in cemento con curve e cerchi abbastanza larghi da permettere una buona fluidità, intervallati da qualche slalom, un basso sottopassaggio e l’immancabile bascula. La manifestazione assistita dai cronometristi ufficiali della federazione prende il via con la cat. PX, ed è Signori Benito del Sirmione che in una particolare giornata di forma, senza commettere errori si impone in entrambe le manche davanti al compagno di squadra Fabrizio Oliosi mentre terzo risulta essere Riccardo Calvani del Roma. La cat. Under 18 vede vittoriosa Alice Signori che ispirata dalla prestazione del padre mette a segno una doppia vittoria di manche, al secondo posto Nicolò Bendandi del Castelfranco Emilia e terza Mia Donini del San Mauro Pascoli. La categoria promo vede il dominio assoluto del fortissimo Stefano Giorgi del Santarcangelo di Romagna che domina letteralmente entrambe le manche, staccando di oltre 4 secondi il secondo classificato il giovanissimo Fabrizio Donini del San Mauro Pascoli, che nonostante la giovane età dimostra una grinta, una maturità ed una determinazione fuori dal comune, che gli consentono di lottare con piloti molto più esperti. Agguerritissima la sfida per aggiudicarsi il terzo scalino del podio con tre piloti in 5 centesimi di secondo, la spunta Andrea Tiburzi del Macerata, che per un solo centesimo mette dietro Stefano Salaroli del Castefranco e per 4 centesimi Renzo Fabbri del Forlì. I piloti expert quelli più forti in assoluto si affrontano con esibizioni al limite della gravità dando spettacolo, con un occhio attento però alle incursioni di qualche veloce pilota promo. Anche qui in Friuli Venezia Giulia a spuntarla è ancora lui, il fortissimo Stefano Miani del Castelfranco Emilia che con il suo stile di guida pulito senza sbavature e poco appariscente centra due vittorie di manche, al secondo posto un pilota promo Stefano Giorgi che mette dietro altri 2 expert, al terzo posto Renato Baiani del Roma e al quarto Luca Fantozzi del Forlì, quinto assoluto un altro promo Fabrizio Donini del San Mauro che vince la sfida in famiglia ai danni del padre Stefano che chiude sesto. Appena terminata la prova dell’ultimo pilota in gara, ha ripreso a piovere segno che Giove Pluvio ha avuto un occhio di riguardo per i gimkanisti.

Discreta la partecipazione dei piloti locali con buoni risultati, adesso l’invito è quello di fare un piccolo sforzo ed iniziare a partecipare a qualche altra manifestazione, acquisire un po’ di esperienza scambiare qualche consiglio e sicuramente in un breve periodo inizierebbero ad arrivare belle soddisfazioni. Gimkanisti Friulani Partecipate!

Benito Signori