10° Prova Campionato rievocazioni Storiche – Sulmona, 14 luglio 2019

Il 14 Luglio 2019, la città di Sulmona ha ospitato la 10° Prova del Campionato Rievocazioni Storiche.
Il modo migliore per festeggiare il 70° Anniversario del Vespa Club D’Italia è stato dare lustro alle classiche gare di un tempo e far ammirare i mezzi che hanno fatto grande il mito Vespa, anche qui a Sulmona, fin dalla fine degli anni Cinquanta, primi anni Sessanta.
Di prestigio la location, che partendo dalla maestosa Piazza Garibaldi con il suo Fontanone, prevedeva, nei poco più di 60 Km del tracciato, il passaggio nella Valle del Sagittario che da Sulmona (AQ) giunge fino a Scanno con il suo incantevole lago, attraversando dapprima uno dei Borghi più belli d’Italia, Anversa degli Abruzzi con le sue sorgenti di Cavuto e proseguendo alla volta del pittoresco Comune di Villalago, con la sua Diga di San Domenico. Un percorso suggestivo e piacevole che ha quindi come fattore comune l’acqua, come decantato dal sommo poeta Ovidio, nato appunto a Sulmona il 20 Marzo 43 a.c., “Questa nostra terra ricca di gelide e fresche acque”.  Luoghi questi molto apprezzati da coloro i quali hanno preso parte alla prova e non a caso definiti da alcuni di loro come “Il Paradiso”.
Questa, per i soci del Vespa Club Sulmona, è stata la più grande soddisfazione, ossia aver condiviso con tutti i partecipanti la possibilità di scoprire, far ammirare ed apprezzare questi luoghi ed angoli, magari ai più sconosciuti.
Tornando alla competizione, come prima volta a Sulmona, discreto il numero di Club Partecipanti: Castel di Sangro; Chiari; Chieti; Cornaredo; L’Aquila; Macerata; Mantova; Pescara; Reggio Calabria; Roma; Rosciolo de’Marsi e Sulmona.
Per le classifiche affermazione nella Faro Basso di Vincenzo Vitrioli davanti a Quirino Inverni e Giancarlo Petrini, nella Storico primo Giancarlo Giubelli, secondo Franco Carboni e terzo L. Malvesututo.
La Vintage è vinta da Walter Bertoli davanti a Viviano Favetta ed a Davide Mahmoud mentre nella Expert vince Alessandro Bisti contro se stesso.
Un ringraziamento a quanti hanno onorato con la loro presenza e partecipazione; agli Enti e Comuni coinvolti ed alla Associazione Sulmokron Ficr di Sulmona.