1° Prova Campionato d’Inverno Sud – Salerno, 15 dicembre 2019

Dopo la partenza del Campionato d’Inverno zona Nord a Mantova, è toccato al Vespa Club Salerno aprire le danze per la zona Sud e la scelta di portare la manifestazione proprio nel bel mezzo delle luminarie a ridosso del Natale è stata veramente ottima. Le luminarie della città di Salerno, denominate “Luci d’Artista” sono decisamente tra le cinque migliori d’Italia e richiamano nella città salentina migliaia e migliaia di persone ogni anno. Oltre al classico albero di Natale alto trenta metri si possono ammirare addobbi floreali, fiori colorati, riproduzioni delle ceramiche vietresi, i tipici limoni della costiera Amalfitana e poi alberi che avvolgono le piazze e lo zoo ai giardini comunali e poi ancora lampadari stilizzati tutti rigorosamente riprodotti di luce. Insomma, un’infinità di luci e colori, visibili anche dalla grande ruota panoramica a ridosso del mare dove sulla spiaggia ci sono i presepi di sabbia in una atmosfera di caotica gioia che mette allegria e voglia di vivere.
In una simile atmosfera non poteva mancare la Vespa che ha richiamato piloti da Sicilia, Calabria, Puglia e Campania a ritrovarsi assieme e confrontarsi prima nelle esperienze e nella passione che sul campo di gara.
Le condizioni atmosferiche dei giorni precedenti la manifestazione non hanno certo aiutato gli organizzatori del Vespa Club Salerno con il simpaticissimo Marco Voccia in testa, basti pensare che il tombino di accesso al parco del Mercatello dove si svolgeva la manifestazione, la mattina era ancora allagato causa le abbondanti piogge. Ma con un giro più lungo i vespisti sono comunque arrivati alla meta e tutto è filato egregiamente come programmato, sia negli orari di inizio che in quelli di chiusura delle prove controllate.
Il regolamento prevedeva tre sessioni di passaggi con due Controlli Orari distanti dieci secondi uno dall’altro, alla fine, fatta la classifica con la somma dei sei passaggi i primi cinque classificati erano chiamati a disputare una sorta di play off, ripartendo da zero penalità, per fissare definitivamente la classifica finale della manifestazione.
Dopo i primi passaggi si pone ai primi posti un quartetto di piloti di quattro regioni diverse con Vincenzo Vitrioli (Calabria), Paolo Ingenito (Campania), Antonio Marangi (Puglia) e Vincenzo Pisano (Sicilia) racchiusi in sole sei penalità che fanno pensare ad una sfida molto accesa per il proseguo della manifestazione.
Nella seconda fase prende il largo Vincenzo Vitrioli che con 5 e 2 centesimi di errore nei due passaggi rafforza il primo posto davanti a Michele Fruncillo ( Campania), Giovanni Casciano (Calabria), Giuseppe Carotenuto ( Campania) e Nicolò Sorrentino ( Calabria).
La terza fase decreta la classifica dal quinto in poi ed anche i nomi dei partecipanti ai play off che risultano essere Vincenzo Vitrioli, Giovanni Casciano, Giuseppe Carotenuto, Vincenzo Pisano e Bruno Leonte (Calabria). La sfida dei cinque sulle due prove si decide a favore di Carotenuto che per qualche penalità riesce a sopraffare Vitrioli, terzo più staccato è Casciano davanti a Leonte e Pisano.
Citando una famosa frase “il dado è tratto” anche nelle regioni del sud, il Campionato d’Inverno è partito con il giusto spirito e la giusta passione, Lecce, Cosenza e Reggio Calabria le prossime prestigiose location per decretare il primo Campione d’Inverno di Regolarità zona sud, ricordando che questo Campionato non deve essere basato solo sul puro agonismo, ma deve essere un misto di allenarsi per tenersi in forma anche nei mesi invernali ed un ritrovarsi assieme per condividere sempre più la passione che ci contraddistingue.