Campionato Regionale Marche – Fabriano, 11 ottobre 2020

Preannunciato come un vero evento per la città in un momento del tutto particolare, si è svolta la Regolarità Marchigiana “Vespa in Filigrana” domenica 11 Ottobre 2020 a Fabriano. L’appuntamento era stato presentato nel corso di una conferenza stampa nella sede comunale alla quale hanno preso parte l’assessore allo Sport, Scaloni, il Presidente ed il Vice Presidente del Vespa Club, Giorgio D’Ancona e Massimo Ilari, oltre agli altri esponenti del Direttivo. Nell’occasione l’Assessore si era congratulato con il Team del Vespa Club che con coraggio ha messo in piedi, attenendosi alla regole. con tanta buona volontà e notevole sforzo, un appuntamento di valenza regionale ma foriero di ulteriori sviluppi non solo nazionali ma anche internazionali.
Purtroppo gravi ed insormontabili difficoltà burocratiche causate dall’emergenza sanitaria hanno impedito la realizzazione di questa manifestazione nel mese di Giugno che è diventata così ad ottobre il Campionato Regolarità Regionale in prova unica, aperto anche a tutti gli altri piloti nazionali.
La piazza del comune ha ospitato la partenza della manifestazione con un parco chiuso non accessibile agli spettatori, le Vespa disposte a distanza di 2 metri, rispettando una proceduta per gli ingressi e le uscite e per i vari spostamenti personali. Poco meno di cento gli iscritti con mezzi immatricolati dal 1951 fino ai nostri giorni con anche l’ultima nata della Piaggio la Vespa Elettrica.
Le prove speciali del mattino e del pomeriggio si sono effettuate con lo scenario della fontana Sturinalto, recentemente restaurata e riportata agli antichi splendori, mentre il trasferimento ha portato i piloti attraverso Attiggio e Matelica fino al punto più alto del percorso, i 1250 metri sul livello del mare del Monte San Vicino. Dopo la discesa verso Poggio San Vicino si è avuta la sosta di un’ora per il pranzo a Castelletta per poi proseguire verso Serra San Quirico e fare ritorno a Fabriano.
Per quel che riguarda la classifica, la miglior prestazione assoluta della manifestazione l’ha ottenuta Davide Ciconte del Vespa Club Torino mentre al secondo posto si è classificato Gian Battista Goffi del Vespa Club Coccaglio, entrambi i piloti arrivando da fuori regione non appaiono nella classifica Marchigiana al primo posto della quale troviamo Riccardo Lombardelli del Macerata, classificatosi terzo Assoluto.
Al secondo posto dei piloti regionali si è classificato Amedeo Del Bello del Vespa Club Sant Elpidio a Mare mentre il terzo posto è stato conquistato da Daniele Bozzi del Vespa Club Macerata. Una sola penalità in più per il quarto classificato Massimo Diamanti del Vespa Club Piceno, al quinto posto ancora un rappresentante del Sant’Elpidio a Mare, Stefano Cristiano Achilli.
I circa 90 partenti a questa manifestazione denotano la voglia di riprendere e muoversi dei vespisti, in questa occasione Fabriano ha raccolto partecipanti da tutto il centro Italia ed anche dal nord, le 13 squadre classificate confermano la buona salute del movimento sportivo vespistico che in questa fase è stato un po’ favorito rispetto al movimento turistico, normalmente più affollato ma per questo penalizzato. La cosa importante è comunque che la Vespa si muova, che di essa si parli, che con le dovute cautele gli appassionati si ritrovino per rinforzare lo spirito di amicizia e la passione che da sempre li contraddistingue.