Prima Prova Campionato Lombardo Regolarità – Piubega, 19 giugno 2021

Anche per troppo tempo abbiamo tenuto nei garage le nostre Vespa e appena se ne rende l’occasione la voglia di tornare a sentire l’aria il volto prende il sopravvento, se poi l’occasione è quella di confrontarsi anche con i centesimi nella prima prova del Campionato Lombardo di Regolarità gli appassionati raccolgono piacevolmente la sfida, consapevoli che ormai, o dal caldo, o dal vaccino anche il Covid sarà sconfitto.
Grazie all’interessamento in primis del Vespa Club Rho e del suo vulcanico Presidente Valerio Paparazzo con la collaborazione del Vespa Club Piubega e del Vespa Club Mantova, è decollato, con in programma tre prove, il primo Campionato Regionale di Regolarità del 2021.
Il teatro di questa prima manifestazione è stata la pianura dell’alto mantovano nel mezzo della quale sorge la cittadina di Piubega tra estensioni di mais e frumento ormai giunto alla maturazione. Arrivandoci ci attendevamo un caldo torrido e afa ma invece ci ha accolto una brezza che per quasi tutta la giornata ha attenuato i calori di questo fine giugno e permesso il regolare svolgimento della manifestazione.
Entrando nella piazza Matteotti dove è stato allestito il percorso delle prove cronometrate si può vedere la grande Torre civica dell’alto Medio Evo che forse non tutti sanno ospita la sede del Vespa Club Piubega, la salita richiede una cinquantina di scalini ma poi la vista e la freschezza del luogo ripaga lo sforzo. Congratulazioni quindi ad Alfonso Vivaldini, Presidente del Club che ha voluto portare a Piubega questa manifestazione che speriamo possa essere, magari ad anni alterni, la prima di una lunga serie, come si è augurato anche la signora Sindaco del piccolo comune, intervenuta alla premiazione.
Ottima la coreografia della piazza allestita con striscioni e bandiere fin dalla mattinata, poi breefing e partenza dei concorrenti che per l’occasione erano circa una settantina, con la presenza anche di una decina di extraregionali classificati nell’apposita categoria Open.
Nei sei passaggi cronometrati consecutivi della prima prova emerge prepotentemente Nicola Giacomini del Vespa Club Pisogne che si piazza al primo posto con sole 18 penalità, lo seguono i due mantovani Deris Franzini con 26 e Meneghelli Cristian con 31, quarto Giancarlo Giubelli con due penalità in più, mentre un po’ più distanti tutti gli altri.
Nella seconda prova con il percorso affrontato al contrario e dopo aver percorso una ventina di chilometri di trasferimento con un timbro, il migliore risulta essere Roberto Orlandini del Montecchio Emilia con 27 penalità, secondo Luciano Moneta del Milano con 36 e terzo Meneghelli Cristian con 38. Nicola Giacomini totalizza un alto 48 ma con il vantaggio precedente si mantiene in testa vincendo la categoria Expert davanti a Meneghelli e Moneta, crolla in questa fase Franzini autore di un grave errore alla terza delle sei prove cronometrate.
Nella categoria Promo si impone il milanese Alessandro Rossi davanti a Oscar Maccanelli del Pisogne e Antonio Iembo del Mantova.
La numerosa categoria Esordienti è vinta da Stefano Pomidossi del Pisogne davanti a Fabrizio Zucca del San Giorgio e Alessandro Perdomini del Mantova. Nella Squadre vince Pisogne davanti a Mantova e Rho.
La Open degli extraregionali è vinta dall’Emiliano Roberto Orlandini, secondo il veneto Stefano Tubini e terzo il piemontese Gian Michele Merlo, classifica con tre regioni che denota un ottimo movimento della Regolarità ed una voglia di gareggiare che fa ben sperare per il proseguo delle attività sportive.