Regolamento storico

Regolamento Storico 2018

La pianificazione delle manifestazioni nazionali e territoriali, da inserire a vario titolo nel Calendario Storico 2018 verrà pianificato, tramite le riunioni regionali, insieme ai referenti regionali che, conoscendo bene il proprio territorio e i Vespa Club presenti nella regione, porteranno il proprio contributo nelle scelte e nel cercare di evitare o conciliare le concomitanze che potrebbero venirsi a creare.

La suddivisione delle manifestazioni nazionali è quella sotto riportata:

  • A) Mostre ed esposizioni;

  • B) Convegni;

  • C) Presentazione di libri;

  • D) Manifestazioni ricreative nazionali o internazionali:

  • A) Mostre ed esposizioni:

Allestimento di mostre sul Vespa Club d’Italia o su i club affiliati, organizzate da uno o più club locali in autonomia, con eventuale possibilità di utilizzo dei materiali catalogati nel nostro archivio.

  • Sono indirizzate ai tesserati ma hanno una partecipazione libera

  • Potranno essere inserite nel calendario delle manifestazioni storiche nazionali solo se le date verranno richieste entro il 6 dicembre con l’apposito modulo da inviare via mail a direzionestorica@vespaclubditalia.it

  • Entro il 15 dicembre riceveranno la conferma di inserimento a calendario.

  • La data della manifestazione non può essere spostata dopo il 15 dicembre, eventuale spostamento porterà alla cancellazione.

  • La manifestazione non può essere annullata, se non per cause straordinarie e documentabili.

  • In tutti i mezzi pubblicitari dovrà apparire il logo del Vespa Club d’Italia che non potrà essere graficamente più piccolo degli altri loghi presenti.

  • Non sono previsti contributi.

  • Eventuali mostre organizzate in concomitanza dei Congressi Nazionali del Vespa Club d’Italia potranno essere finanziate con un budget che il Consiglio Direttivo Nazionale potrà deliberare annualmente.

  • Il Consiglio Direttivo Nazionale potrà decidere di partecipare con uno stand associativo ad eventi e mostre organizzate da altri soggetti (es. fiere motoristiche) e deliberare un budget di spesa a copertura delle somme realmente sostenute.

  • Le manifestazioni programmate dopo la data stabilita potranno comunque trovare spazio nel calendario on line che verrà pubblicato sul sito del VCI, e saranno considerate come manifestazioni territoriali.

– B) convegni:

Organizzazione di convegni locali, regionali e nazionali sul Vespa Club d’Italia organizzati da uno o più Club locali in autonomia, con eventuale presenza di uno o più componenti del Direttivo Nazionale o/e del Referente Regionale o suo collaboratore.

  • Sono indirizzati ai tesserati ma hanno una partecipazione libera

  • Potranno essere inseriti nel calendario delle manifestazioni storiche nazionali solo se le date verranno richieste entro il 6 dicembre con l’apposito modulo da inviare via mail a direzionestorica@vespaclubditalia.it

  • Entro il 15 dicembre riceveranno la conferma di inserimento a calendario.

  • La data della manifestazione non può essere spostata dopo il 15 dicembre, eventuale spostamento porterà alla cancellazione.

  • La manifestazione non può essere annullata, se non per cause straordinarie e documentabili.

  • In tutti i mezzi pubblicitari dovrà apparire il logo del Vespa Club d’Italia che non potrà essere graficamente più piccolo degli altri loghi presenti.

  • Non sono previsti contributi.

  • L’eventuale presenza di relatori in rappresentanza del Vespa Club d’Italia (Consigliere, Referente, collaboratore) verrà deliberata di volta in volta dal Consiglio Nazionale.

  • Le manifestazioni programmate dopo la data stabilita potranno comunque trovare spazio nel calendario on line che verrà pubblicato sul sito del VCI, e saranno considerate come manifestazioni territoriali.

– C) Presentazione di libri:

Organizzazione di presentazioni di libri a tema Vespa Club d’Italia e Vespa organizzati da uno o più club locali in autonomia, con eventuale presenza di uno o più componenti del Direttivo Nazionale o/e del Referente Regionale o collaboratore.

  • Sono indirizzate ai tesserati ma hanno una partecipazione libera

  • Potranno essere inserite nel calendario delle manifestazioni storiche nazionali solo se le date verranno richieste entro il 6 dicembre con l’apposito modulo da inviare via mail a direzionestorica@vespaclubditalia.it

  • Entro il 15 dicembre riceveranno la conferma di inserimento a calendario.

  • La data della manifestazione non può essere spostata dopo il 15 dicembre, eventuale spostamento porterà alla cancellazione.

  • La manifestazione non può essere annullata, se non per cause straordinarie e documentabili.

  • In tutti i mezzi pubblicitari dovrà apparire il logo del Vespa Club d’Italia che non potrà essere graficamente più piccolo degli altri loghi presenti.

  • Devono avere un carattere promozionale ma non commerciale (no alla vendita di libri in loco).

  • Non sono previsti contributi.

  • L’eventuale presenza di relatori in rappresentanza del Vespa Club d’Italia (Consigliere, Referente, collaboratore) verrà deliberata di volta in volta dal Consiglio Nazionale.

  • Le manifestazioni programmate dopo la data stabilita potranno comunque trovare spazio nel calendario on line che verrà pubblicato sul sito del VCI, e saranno considerate come manifestazioni territoriali.

– D) Manifestazioni ricreative nazionali o internazionali:

Organizzazione di manifestazioni a carattere nazionale o internazionale, rievocative di eventi passati (prove di abilità e regolarità, giochi in Vespa, Befana, anniversari, etc. etc.) e di manifestazioni di bellezza, stile e specifici modelli (Miss Vespa, La più bella sei tu, Vespa sull’onda, sfilate di stile, etc. etc.), cercando di rispettare quanto più possibile l’originalità di tali manifestazioni e rispecchiarne l’impostazione qualora fossero ispirate a manifestazioni già organizzate in passato.

  • Sono riservate ai tesserati e non prevedono la partecipazione esterna, eccezion fatta per i tesserati ai Vespa Club esteri.

  • Potranno essere inserite nel calendario delle manifestazioni storiche nazionali solo se le date verranno richieste entro il 6 dicembre con l’apposito modulo da inviare via mail a direzionestorica@vespaclubditalia.it

  • In un apposito spazio del modulo si potrà richiedere l’inserimento della manifestazione all’interno del calendario che verrà redatto congiuntamente con il Registro Storico Vespa.

  • Entro il 15 dicembre riceveranno la conferma di inserimento a calendario.

  • La data della manifestazione non può essere spostata dopo il 15 dicembre, eventuale spostamento porterà alla cancellazione.

  • La manifestazione non può essere annullata, se non per cause straordinarie e documentabili.

  • In tutti i mezzi pubblicitari dovrà apparire il logo del Vespa Club d’Italia che non potrà essere graficamente più piccolo degli altri loghi presenti. Per le manifestazioni internazionali si potrà richiedere l’utilizzo del logo del Vespa World Club. Per le manifestazioni del Calendario Congiunto col Registro Storico Vespa dovrà comparire anche il logo del Registro Storico Vespa.

– Nel caso di manifestazione internazionale i programmi dovranno essere in almeno due lingue (italiano ed inglese) e al banco registrazioni dovrà esserci persona che parli fluentemente l’inglese.

  • Le manifestazioni devono rispettare il Codice della Strada e gli altre leggi; gli organizzatori sono tenuti ad informarsi sui regolamenti e leggi in materia.

  • Qualora in fase di calendarizzazione si riscontrasse la possibilità di realizzare nel territorio nazionale più manifestazioni con lo stessa impostazione e regolamento, si valuterà l’istituzione di una serie di tappe o di un campionato ad hoc.

  • E’ previsto un contributo di 150€.

  • Per velocizzare le iscrizioni è fortemente consigliato l’uso del Portale. Con questo sistema si permetterà ai partecipanti di effettuare la prescrizione e di non creare file il giorno del raduno.

  • Le manifestazioni programmate dopo la data stabilita potranno comunque trovare spazio nel calendario on line che verrà pubblicato sul sito del VCI, e saranno considerate come manifestazioni territoriali.

Altre manifestazioni che dovranno essere proposte fuori dai suddetti ambiti potranno trovare spazio nel calendario on line che verrà pubblicato sul sito del VCI, e saranno considerate come manifestazioni territoriali.

Altre norme:

  • Ogni club può richiedere l’inserimento di una sola manifestazione nazionale da inserire nel calendario storico entro le date previste.

  • Le manifestazioni da inserire nel calendario on line delle manifestazioni territoriali potranno essere richieste in ogni momento ma con un anticipo di almeno 60 giorni prima della data della manifestazione.

  • Sarà in ogni caso possibile richiedere l’inserimento nel calendario on line inviando la richiesta fin da subito, per dar modo al Vespa Club organizzatore una maggiore visibilità alla propria manifestazione e ai partecipanti di programmare a meglio la loro presenza.

  • Per qualsiasi tipologia di manifestazione richiesta, dovrà essere utilizzato l’apposito modulo predisposto dalla Direzione Storica, da inviare via mail nei termini stabiliti.

  • Le locandine di tutte le manifestazioni a calendario devono avere il logo del Vespa Club d’Italia ben visibile sul fronte.

  • Non potranno essere inseriti loghi di altri enti o associazioni nazionali, a meno che non sia previsto un calendario congiunto, accordato dal Vespa Club d’Italia, e la manifestazione rientri in tale calendario.

  • Non potranno essere inseriti loghi di altre associazioni locali non affiliate al Vespa Club d’Italia.

  • Eccezioni solo per loghi di associazioni no-profit coinvolte per progetti di solidarietà.

  • Potranno essere inseriti i loghi degli Enti Locali che daranno il proprio patrocinio/collaborazione (Pro LocoComuniProvince-Regioni)

  • Tutti i loghi presenti nella locandina dovranno avere le stesse dimensioni, in ogni caso quello del Vespa Club d’Italia non dovrà essere più piccolo degli altri.

  • I programmi sulle locandine/volantini devono essere dettagliati e riportare data, comune, provincia (se non si svolge in un capoluogo), indirizzo, contatti e prezzi e dovranno essere inviati alla Direzione Storica almeno 30 giorni prima della manifestazione

  • La mail riportata sui contatti dovrà essere quella istituzionale “@vespaclubditalia.it”.

  • Si può fare richiesta di contributo solo per le manifestazioni ricreative. Non è previsto contributo per le altre manifestazioni.

  • Il contributo verrà riconosciuto solo in caso di rispetto del regolamento e di invio della richiesta entro 15 giorni dalla data della manifestazione.

  • Per ricevere un contributo il conto corrente deve essere intestato al Vespa Club associato e non ad un suo rappresentante.- Il contributo previsto per il 2018 è di 150,00

  • Nelle manifestazioni in cui è previsto l’uso dei mezzi sono ammessi solo Vespa, Cosa ed Ape, di qualsiasi modello ed età, fatta accezione per la manifestazioni che prevedono determinati modelli o anni di costruzione.

  • I reclami saranno accolti solo se inoltrati alla Direzione Storica, esclusivamente tramite lettera del club d’appartenenza con la vidimazione a mezzo firma del Presidente, evidenziando le motivazioni del reclamo stesso, entro 15 giorni dallo svolgimento della manifestazione.

  • Le eventuali irregolarità riscontrate dall’organo di controllo preposto presente alle tipologie di manifestazioni che lo prevedono, porteranno alle sanzioni previste da questo regolamento

  • Le manifestazioni storiche non possono essere in nessun caso competitive.

  • Eventuali premiazioni saranno da considerarsi puramente figurative.
  • Il club organizzatore deve specificare se la manifestazione si svolge all’interno di altre manifestazioni (popolari, fiere, sagre, ecc.); ricordiamo che tali manifestazioni eventualmente devono essere rigorosamente apolitiche e non comprendere altre manifestazioni motociclistiche e/o automobilistiche.

  • Eventuali corteo e/o sfilata devono essere precedute dalle Forze dell’Ordine o dal personale addetto al traffico, coadiuvati dallo staff del club organizzatore.

  • I partecipanti al corteo e/o sfilata dovranno rispettare il Codice della Strada, sia all’andata che al ritorno, nel rispetto della segnaletica stradale ove non autorizzati dalle Forze dell’Ordine.

  • Per le autorizzazioni i Vespa Club organizzatori devono fare riferimento alle locali leggi e normative

  • Le manifestazioni potranno avere luogo o fare tappa in Comuni in cui sono presenti altri Vespa Club affiliati solo con l’accordo dei club di quei Comuni interessati .

  • Si dovrà predisporre uno spazio idoneo e riservato per l’accoglienza di tutti i partecipanti.

  • Attrezzare un servizio di assistenza meccanica di emergenza, per eventuali guasti alle Vespa dei partecipanti e un furgone di coda all’eventuale corteo.

  • Attivare un servizio di sorveglianza, o un’area per le Vespa, durante tutta la manifestazione, comprese le ore notturne nelle manifestazioni su più giorni.

  • I giri che verranno effettuati all’interno del programma di una manifestazione, devono essere di visita a luoghi , paesaggi o monumenti che caratterizzano la zona.

  • Qualora sia previsto dalle norme in materia, le manifestazioni dovranno essere coperte da assicurazioni specifiche.

  • Il Vespa Club organizzatore dovrà direttamente occuparsi di tutti i permessi e richieste che gli enti locali richiederanno per il regolare svolgimento della manifestazione.

  • E’ auspicabile la presenza di una ambulanza di classe A durante lo svolgimento della manifestazione, ove non fosse già obbligatoria da specifiche normative vigenti (piano di sicurezza e di emergenza sanitaria).

  • Chi non rispetterà il regolamento storico si vedrà rifiutata una o più richieste successive di inserimento di evento a calendario e il versamento del contributo da parte del Vespa Club d’Italia se previsto per quel tipo di manifestazione.

  • Il non rispetto di un punto del regolamento porterà ad una diffida (ammonizione) e la non erogazione del contributo.

  • Il non rispetto di 2 o più punti del regolamento porterà ad una respinta della successiva richiesta manifestazione del club interessato e la non erogazione del contributo.

  • L’annullamento e/o lo spostamento, senza giusta causa e senza documentazione giustificativa, porteranno ad una respinta della successiva richiesta manifestazione del club interessato e la non erogazione del contributo.

  • Nei casi più gravi la respinta di inserimento a calendario del Campionato Storico potrebbe essere anche per più anni.

Si invitano i club al rispetto del regolamento; ove si riscontreranno delle irregolarità, saranno presi i provvedimenti previsti.